Vaso Canopo - Coperchio a testa di falco (Qebehsenuf)

Vaso Canopo - Coperchio a testa di falco (Qebehsenuf)
Autore: 
Tipologia : 
Monumento e arredo funerario
Anno: 
Età saitica, XXVI Dinastia (664-525 a.C.)
Materia e tecnica: 
Calcite
Provenienza: 
Inventario: 
Inv. MB 309
Collezione: 

I vasi canopi sono contenitori destinati a racchiudere le viscere asportate dal corpo durante la mummificazione. Queste sono protette dai quattro figli di Horo le cui caratteristiche fisiche determinano la conformazione dei coperchi. Quello a testa di falco, era preposto alla protezione degli intestini. Questo esemplare presenta un’iscrizione con formule tratte dai Testi delle Piramidi che contenevano indicazioni sul rito funebre come le formule che associavano per l’appunto ogni parte del corpo a quella di una divinità per assicurare l’immortalità al defunto.

Opere della sala

La sala

RILIEVI FUNERARI
I rilievi conservati nel Museo Barracco appartengono, nella quasi totalità, alla sfera funeraria. 
Essi derivano da un particolare tipo di sepolcro, caratteristico soprattutto delle necropoli dell’Antico Regno, denominato “mastaba” dall’arabo “panca” o “banco”.